Categorie
femminizzati

Quali sono i migliori semi femminizzati?

Quindi vuoi comprare i migliori semi femminizzati per la marijuana. Allora ti starai chiedendo perché usare semi di cannabis femminizzati? Bene, ci sono molti diversi tipi di semi femminizzati, ma non stiamo parlando solo di sativa e indica.

Semi regolari: la maggior parte delle persone pensa che i semi normali vengano utilizzati per la coltivazione della marijuana. In realtà, questi sono anche chiamati semi “sessuali” perché in realtà producono solo piante di marijuana maschio quando vengono piantati. I semi regolari hanno due caratteristiche principali: hanno la tendenza a produrre piante maschili e a produrre piante femminili.

Le piante maschili tendono ad essere più potenti delle piante femminili quando vengono raccolte. Se coltivi una grande quantità di questi semi in casa, potresti ritrovarti con molte più piante maschili rispetto alle piante femminili quando raccogli il tuo prodotto finale. Se stai coltivando una piccola quantità di questi semi in casa, allora usare questo tipo di seme va bene.

Semi di indica: questi sono semi che vengono spesso utilizzati per la coltivazione indoor. La caratteristica principale di questi semi è che producono femmine, il che significa che saranno gemme o foglie piuttosto che semi. Come giardiniere indoor, questi semi di solito non sono raccomandati per crescere all’aperto perché le femmine che producono sono generalmente molto più potenti dei maschi.

Semi ibridi: gli ibridi di questi semi femminizzati sono indicati come incroci. Questi sono semi incrociati tra le indica e le sativa.

Questi semi femminizzati sono molto meno potenti e meno inclini a diventare un sovradosaggio. Producono anche più gemme di marijuana, quindi, fornendo un valore maggiore e migliore al tuo giardino. Puoi raccogliere questi germogli con una grande quantità della stessa pianta a un ritmo più veloce e non sprecherai tanto tempo cercando di creare nuove piante e ripiantarle di nuovo. Questi semi ibridi sono anche molto più resistenti a insetti e malattie.

I semi ibridi sono solitamente un po ‘più economici dei semi normali, quindi potrebbero essere più costosi se li acquisti all’ingrosso, ma valgono i soldi. e può essere un ottimo modo per risparmiare denaro sul giardinaggio indoor.

I semi femminizzati possono essere utili per coltivare la tua marijuana. Tutti hanno le loro caratteristiche e qualità, che li rendono speciali per alcune varietà, quindi devi fare le tue ricerche e scoprire quali sono le migliori da coltivare e raccogliere.

Alcuni semi sono più potenti di altri, quindi i semi che scegli potrebbero dipendere dalle tue esigenze e dai tuoi gusti. Una delle varietà più popolari e utili sono i semi Sativa. Questi semi funzionano bene con terriccio più leggero e funzionano meglio con la materia organica. Se hai un giardino grande dove puoi continuare a coltivare e ripiantare, allora questo tipo di seme è una buona scelta.

Poiché la pianta Sativa impiega più tempo a maturare, è una buona scelta per crescere come giardiniere indoor. La pianta Sativa produce la maggior parte delle gemme di marijuana per la pianta mentre l’Indica produce la resina, che viene utilizzata nel fumo.

Quando coltivi una grande quantità di questi semi in casa, possono essere necessarie diverse settimane per maturare. Come giardiniere indoor, l’Indica è un’ottima scelta per la coltivazione indoor pesante. ed è più adatto a giardini più piccoli.

Nel caso di Indica pesanti, potresti scoprire che questi sono i migliori semi da coltivare se desideri un raccolto di gemme a crescita più rapida, sebbene i semi di Sativa possano fornire la potenza. Queste piante sono i giardinieri interni più comuni. Puoi coltivarli in vaso, in un giardino all’aperto o in casa. La maggior parte dei semi femminizzati ha un alto contenuto di sativa e un basso contenuto di indica e produce i germogli più potenti quando usati come piantine per scopi di clonazione.

Altre varietà di semi femminizzati includono Skunk, Jamaican Blueberry, Lemon Diesel, Haze, Blue Dream e White Widow. Producono cime che producono grandi cime quando vengono raccolte, rendendole molto utili per i principianti che desiderano una pianta ad alto rendimento. Mentre esegui le tue piantagioni al coperto, puoi scegliere il seme che funziona meglio per te e per le tue esigenze di giardinaggio indoor.

Categorie
femminizzati semi cannabis semi marijuana

Gorilla Glue

Gorilla Glue 4 (chiamato anche God’s Glue) è diventato una scelta popolare per molti fumatori di marijuana a causa del suo potente ceppo e della capacità di crescere in tutti i tipi di ambienti. Non c’è bisogno di preoccuparsi che le tue piante vengano danneggiate da una grande quantità di semi di marijuana che possono causare danni al tuo giardino o patio. Finché segui questa guida, dovresti essere in grado di utilizzare GG4 per assicurarti che le tue piante ricevano i nutrienti di cui hanno bisogno per crescere forti e sane.

Gorilla Glue Auto è un ibrido relativamente nuovo che è stato creato incrociando il famoso ratto gigante africano con un ceppo di cannabis. Il risultato è un’erba potente che cresce in una varietà di ambienti come terreno sabbioso, terreno argilloso umido e compost. È anche considerata la varietà di cannabis più forte oggi sul mercato. Puoi ottenere GG4 in un pacchetto individuale o in un kit pronto per la pianta che include tutto il necessario per coltivare questa varietà indoor.

È molto comune che i semi di marijuana germogliano molto rapidamente. Ciò è particolarmente vero con Gorilla Glue 4 poiché cresce così rapidamente. Il motivo per cui cresce così rapidamente è dovuto all’elevata quantità di nutrienti che contiene. Molti appassionati di erba preferiscono coltivarla all’aperto, quindi ha tutti gli elementi di cui ha bisogno per crescere come terreno di alta qualità, luce, acqua e ventilazione. Una volta che ha iniziato a crescere, produrrà cime entro un paio di settimane e saranno così potenti che i tuoi amici dovranno aspettare fino alla prossima stagione per ottenere un buon ronzio!

Il modo migliore per coltivare questa erba indoor è usare Gorilla Glue 4. È più facile coltivare in condizioni di scarsa illuminazione fintanto che c’è abbastanza ventilazione. In questo modo puoi assicurarti che le tue piante abbiano abbastanza luce durante il giorno e che tu possa mantenere l’umidità bassa di notte.

Se hai intenzione di coltivare GG4, sarebbe una buona idea acquistare un kit di colla Gorilla e preparare i semi prima della semina. In questo modo, non avrai problemi con loro che germogliano troppo velocemente o che hai troppi semi nel tuo giardino.

Una volta che hai coltivato il tuo giardino interno, dovresti provare a rimuovere la pianta dopo due mesi se non hai ancora provato la sensazione euforica associata a questa varietà. Puoi usare lo stesso metodo per raccogliere le foglie, ma invece di usare le forbici puoi usare un coltello. Dopo aver rimosso completamente la pianta, togli i semi e asciugali per evitare che perdano umidità che li rende difficili da usare.

Dopodiché, puoi piantare i semi nel tuo giardino. Assicurati di piantare i semi nello stesso punto in cui cresceva la pianta di marijuana e in questo modo le piantine saranno collocate nello stesso identico ambiente.

Dovresti quindi consentire loro di conoscere il nuovo ambiente rimuovendo i semi dal terreno e tenendoli asciutti da qualche parte per due giorni. In questo modo avranno abbastanza tempo per crescere naturalmente senza alcun disturbo. Fai attenzione a non innaffiare eccessivamente le tue piante e una volta che i semi iniziano a germogliare sarai in grado di raccogliere le foglie ei fiori molto presto!

Per raccogliere germogli e fiori, è necessario assicurarsi di utilizzare correttamente la colla per gorilla poiché ci sono diverse precauzioni da prendere per farlo correttamente. Il primo è assicurarsi di utilizzare correttamente la colla e applicarla correttamente sui boccioli e sui fiori. Il modo migliore per applicarlo è usare le dita o un pennello.

Assicurati di stendere la colla in modo uniforme sulla pianta e lasciala agire per circa quindici minuti prima di rimuoverla. Quando lo fai, è importante rimuovere la colla rimanente prima di posizionare la pianta in un contenitore separato.

Quando hai finito di applicare la colla alle tue piante, dovrai rimuoverla il più rapidamente possibile. Dovresti tenerli d’occhio per eventuali steli cadenti in quanto ciò potrebbe indicare che la colla non viene applicata correttamente. Non appena lo hai rimosso dalla pianta, dovresti coprirlo strettamente con la plastica per evitare che perda umidità o danneggi le radici.